Zoomark Srl
servizi facebook contatti
 
 
 
cani Cani
gatti
acquariologia Acquariologia
piccoli animali Piccoli animali
è bene sapere E' bene sapere
storie di animali Storie di animali
parliamoi di cani Parliamo di... Gatti
   
razze feline
Mau Egiziano
Origini e storia
Mau significa gatto in egiziano. Nell’antico Egitto gli antenati di questa razza sono stati protetti, venerati e rappresentati sui monumenti.
La principessa russa Natalia Trubetskoi, esiliata in Italia, portò dall’Egitto nel 1953 i primi soggetti tra cui la gatta Baba e la figlia Lisa che furono esposte a Roma nel 1955.
Nel 1956, in occasione del suo trasferimento negli Stati Uniti, la principessa portò con sé i suoi gatti e creò l’allevamento Fatima. Baba fu incoronata campionessa nel 1957. Questo rapido successo incoraggiò altri allevatori a praticare l’allevamento di questa razza che fu riconosciuta dalla C.F.A. e dalla T.I.C.A. che realizzò uno standard nel 1988. Lo stesso anno, il Mau egiziano venne allevato in Europa ma resta tuttora ancora molto raro.
La F.I.Fe. ha omologato la razza nel 1992. L’Orientale Spotted Tabby creato dagli inglesi è stato sovente confuso con il Mau.

Carattere, particolarità e aspetto generale
Di taglia media, tipo mediolineo, simile all’Abissino.
Corpo aggraziato con una muscolatura ben sviluppata. Peso da 3 a 5 Kg. La testa è cuneiforme, dai contorni leggermente arrotondati, fronte leggermente tonda, le guance non sono piene tranne che nei maschi adulti.
Muso né corto né appuntito, naso tanto lungo quanto largo.
Le orecchie di taglia medio grande, ben distanziate, larghe alla base e moderatamente appuntite, all’interno pelo corto e aderente.
Gli occhi sono grandi, a mandorla, non rotondi, posizionati leggermente inclinati, di colore verde chiaro.
Il collo è molto muscoloso e arcuato, il corpo di lunghezza media con spalle alte e spigolose, ossatura robusta con muscolatura ben sviluppata.
Le zampe posteriori più lunghe di quelle anteriori, piedi piccoli leggermente ovali.
La coda di lunghezza media, spessa alla base che si assottiglia leggermente alla punta.
Il mantello è chiazzato, corto, setoso, ben aderente al collo con macchie scure, rotonde, regolarmente distribuite sul tronco e sulla pancia.

Gatto vivace, giocherellone, equilibrato, non è né aggressivo né nervoso. Non ama l’agitazione, riservato nei confronti degli estranei, socievole con i suoi simili, è dolce e molto affettuoso con il suo padrone. Il suo miagolio è piacevole e dolce.
Si adatta alla vita in appartamento ma accetta male la solitudine.
Sportivo, cacciatore, un giardino può permettergli di fare esercizio.
 
 
Tratto dal numero 33 di Zoomark News
 
> VEDI ALTRI DI: RAZZE FELINE > VEDI TUTTI
album di famiglia
Album di famiglia
 
le domande ai lettori
 
Da oltre due anni sono proprietario di un Golden Retriever maschio che da sempre alimento con delle ottime crocchette. Ultimamente alcuni conoscenti mi hanno parlato della dieta Barf, voi cosa ne pensate? Claudio, Biella. risposta >
 
La mia gattina di tre anni è molto attiva, mi pare in buona salute, ma la trovo particolarmente magra. Quale alimentazione mi consigliate per “ingrassarla” un po’? Anita, Pralungo. risposta >
 
Ho un cucciolo di 2 mesi di Cavalier King e vorrei che imparasse a fare i suoi bisognini sulla traversina, ma sono un poco in difficoltà, cosa dovrei fare? Renata, Pettinengo. risposta >
 
VEDI TUTTE