Zoomark Srl
servizi facebook contatti
 
 
 
cani
gatti Gatti
acquariologia Acquariologia
piccoli animali Piccoli animali
è bene sapere E' bene sapere
storie di animali Storie di animali
parliamoi di cani Parliamo di... Cani
   
razze canine
Lagotto romagnolo
Origini e storia
Il Langotto Romagnolo è presente in Romagna, da tempo immemorabile.
Era arrivato alla quasi totale estinzione quando un gruppo di appassionati cominciò a selezionare i cani rimasti, aderenti al tipo originario, riuscendo in pochi anni, con molto lavoro e molti sacrifici, a ricostruire perfettamente la razza. Il suo riconoscimento ufficiale è molto recente (1992).

Caratteristiche fisiche
È un cane di taglia medio-piccola, di aspetto rustico, molto forte e ben proporzionato, con pelo folto e ricciuto.
La conformazione generale è quella di un leggero mesomorfo, il cui tronco sta nel quadrato. Gli assi cranio-facciali sono leggermente divergenti. Il cranio è arcuato se visto di fronte, mentre di profilo disegna una curva leggera che si appiattisce nella regione occipitale. Il muso è leggermente cuneiforme; gli occhi sono piuttosto grandi, rotondeggianti, di colore variabile dall’ocra al marrone scuro, a seconda del mantello. Orecchie moderatamente grandi in rapporto al volume della testa, portate pendenti o leggermente rialzate se il cane è in attenzione.
Coda inserita bassa, piuttosto affusolata in punta, portata a scimitarra se in riposo, alta in attenzione.
Il pelo a tessitura lanosa è semiruvido in superficie, a riccio molto stretto incurvato ad anello, con evidente sottopelo. I colori sono bianco sporco uniforme, bianco a macchie marroni, roano marrone, marrone unicolore. In alcuni soggetti è presente una maschera marrone o testa di moro. La taglia per i maschi è di 43/48 cm. e per le femmine di 41/46.

Carattere, attitudini ed educazione
Il Lagotto è un cane eccezionale per il carattere dolce, l’attitudine al lavoro e l’innata simpatia. È molto docile e facilissimo da addestrare.
Ha grande passione per il lavoro, ma è altrettanto felice di giocare con il padrone e i bambini.
Originariamente veniva impiegato come cane da riporto in acqua, ma il suo vero ruolo è quello di cane da tartufi.

Dove e come tenerlo
È un cane estremamente rustico e robusto che generalmente non ha problemi di salute.
Proprio perché è assai rustico, dovrebbe vivere sempre in campagna o almeno avere la possibilità di stare molto all’aria aperta.
Può comunque vivere in appartamento, ma solo a patto che lo si porti spesso fuori a sfogare le sue inesauribili energie.
Non è, quindi, adatto a persone sedentarie e non gli si addice molto una vita prevalentemente cittadina.
 
 
Tratto dal numero 39 di Zoomark News
 
> VEDI ALTRI DI: RAZZE CANINE > VEDI TUTTI
album di famiglia
Album di famiglia
 
le domande ai lettori
 
Da oltre due anni sono proprietario di un Golden Retriever maschio che da sempre alimento con delle ottime crocchette. Ultimamente alcuni conoscenti mi hanno parlato della dieta Barf, voi cosa ne pensate? Claudio, Biella. risposta >
 
La mia gattina di tre anni è molto attiva, mi pare in buona salute, ma la trovo particolarmente magra. Quale alimentazione mi consigliate per “ingrassarla” un po’? Anita, Pralungo. risposta >
 
Ho un cucciolo di 2 mesi di Cavalier King e vorrei che imparasse a fare i suoi bisognini sulla traversina, ma sono un poco in difficoltà, cosa dovrei fare? Renata, Pettinengo. risposta >
 
VEDI TUTTE