Zoomark Srl
servizi facebook contatti
 
 
 
cani Cani
gatti Gatti
acquariologia Acquariologia
piccoli animali Piccoli animali
è bene sapere
storie di animali Storie di animali
parliamoi di cani Parliamo di... E' bene sapere
   
Pet Therapy
Fondazione Robert Hollman
Federica Policante ci parla della Fondazione Robert Hollman

Ultimamente mi arrivano alcune e- mail di persone interessate alla Pet Therapy e al mio percorso personale e di approccio ad essa.
Mi fa piacere avere conferma dell’interesse dei lettori verso queste ‘terapie di supporto’ ma soprattutto di sapere che è chiaro che non basta un compagno a quattro o due zampe per far Pet therapy.
Proprio grazie a Giulia, una nostra lettrice, vorrei parlarvi della Fondazione Robert Hollman, che mi ha dato la possibilità di arricchire il mio percorso professionale.
La Fondazione Robert Hollman è un ente privato olandese, fondato nel 1972 per volere testamentario del Sig. Hollman, noto imprenditore olandese. ?L’opera della Fondazione Robert Hollman ha inizio a Cannero Riviera nel 1979 con la costruzione di un Centro Pilota per bambini ciechi e pluriminorati.
Il progetto si è sviluppato fino a diventare nel 1988, un Centro di riferimento per l’intervento precoce rivolto a bambini da 0 a 4 anni con deficit visivo associato o meno a pluriminorazione.
L’obiettivo fondamentale del lavoro del Centro consiste nel proporre un intervento abilitativo globale e individualizzato per ogni bambino, nel rispetto dei suoi bisogni.
Particolare attenzione viene rivolta ai genitori attraverso la loro partecipazione alle attività, colloqui psicologici e momenti di scambio con le altre famiglie al fine di acquisire una maggiore sicurezza nella gestione del proprio bambino.
Quando ho frequentato il centro, il loro lavoro si sviluppava attraverso la proposta di una pluralità di attività: stimolazione e abilitazione visiva, fisioterapia, stimolazioni basali, gioco, musicoterapia, psicomotricità, idroterapia e acquaticità, massaggio infantile, orientamento e mobilità e autonomia personale, Pet Therapy.
Durante le attività terapeutiche c’era sempre una psicologa che sosteneva anche colloqui individuali con i genitori per cercare insieme di comprendere meglio i bisogni del bambino, i vissuti emozionali e all’attuale relazione con lui. Personalmente è stata una ricca esperienza, sia emozionale che professionale.
Dispongono di un Centro di Documentazione che comprende una ricca biblioteca scientifica in quattro lingue, una vasta scelta di riviste specializzate ed articoli oltre ad una videoteca.
Il periodo in cui ho lavorato presso la Fondazione è stato, sicuramente, una delle esperienze più emozionanti che ho fatto, soprattutto per aver conosciuto persone speciali e forti, pronte a iniziare la giornata con un sorriso nonostante le difficoltà che la vita poneva loro davanti.
Auguro a chiunque di inseguire i propri sogni e il proprio percorso personale finalizzato a ricercare sempre il meglio in ogni cosa che si fa.

…sta ai lettori raccoglierne l’eredità di stimolo esistenziale e andare avanti loro volta con le proprie esperienze e i propri sogni, prendendosi “tempo per vivere, tempo per respirare” anche nella vita quotidiana.
E tempo per non dimenticare.
(Montagna vissuta - R. Karl).
 
 
Tratto dal numero 41 di Zoomark News
 
> VEDI ALTRI DI: PET THERAPY > VEDI TUTTI
album di famiglia
Album di famiglia
 
le domande ai lettori
 
Da oltre due anni sono proprietario di un Golden Retriever maschio che da sempre alimento con delle ottime crocchette. Ultimamente alcuni conoscenti mi hanno parlato della dieta Barf, voi cosa ne pensate? Claudio, Biella. risposta >
 
La mia gattina di tre anni è molto attiva, mi pare in buona salute, ma la trovo particolarmente magra. Quale alimentazione mi consigliate per “ingrassarla” un po’? Anita, Pralungo. risposta >
 
Ho un cucciolo di 2 mesi di Cavalier King e vorrei che imparasse a fare i suoi bisognini sulla traversina, ma sono un poco in difficoltà, cosa dovrei fare? Renata, Pettinengo. risposta >
 
VEDI TUTTE